27
Ago

A Fiorfood la conferenza stampa di presentazione della 9° edizione del Festival della TV e dei Nuovi Media

La conferenza stampa di presentazione della 9a edizione del festival italiano dedicato alla Televisione e ai Nuovi Media, di cui Coop Italia è tra i main sponsor, è stata ospitata giovedì 27 settembre a Fiorfood, nello Spazio Lux di Galleria San Federico a Torino.

Dal 4 al 6 Settembre 2020 il palcoscenico di Dogliani, importante comune delle Langhe situato nella provincia di Cuneo, sarà uno dei primi spazi in cui si dibatterà sul futuro del Paese dopo la fase più acuta della pandemia con una manifestazione organizzata completamente in presenza. Un momento importante anche per il mondo della comunicazione e dell’informazione per analizzare il ruolo svolto dai media durante la crisi sanitaria.

Quest’anno, i tre giorni del Festival, saranno dedicati ai temi dell’ambiente e della sostenibilità, analizzando il ruolo dei Media che si rivela ogni giorno sempre più decisivo nell’accompagnare, sostenere e talvolta anche guidare il processo di consapevolezza su queste tematiche. La comunicazione e l’informazione devono quindi essere in grado di contribuire in maniera determinante, dando centralità ai temi più significativi, quali la tutela dell’ambiente e la crescita sostenibile. Argomenti molto importanti anche per Coop che, oltre al costante impegno nella lotta all’inquinamento da plastica, ha aderito alla campagna “Le nostre acque”, in collaborazione con Lifegate, che prevede l’installazione di 25 Seabin: veri e propri cestini galleggianti in grado di recuperare oltre 500 chilogrammi di rifiuti plastici l’anno, comprese le microplastiche e le microfibre nelle acque di mari, fiumi e laghi di tutta Italia.

Il Festival della TV e dei Nuovi Media vedrà un’edizione più raccolta ma pur sempre di spessore, con 20 incontri e 60 ospiti che si alterneranno sul palco allestito in Piazza Umberto I, unico spazio a cielo aperto utilizzato per l’occasione. Come sempre, la partecipazione agli incontri sarà gratuita per il pubblico e non saranno previsti compensi per gli ospiti: quest’anno sarà però necessario prenotarsi e registrarsi a ogni incontro tramite il sito del Festival.

Visto il periodo di emergenza, verrà data massima attenzione alla sicurezza: i posti assegnati saranno 300, distribuiti su tutta la Piazza, dove oltre al palco sarà montato anche un maxi-schermo. Previsto anche un attento controllo dei flussi dove sarà obbligatorio l’uso della mascherina all’interno dei varchi di passaggio.

Leave a Reply